Colletta di San Valentino: bolognesi generosi e solidali per Case Zanardi

case zanardi emporio 4 bria(bolognatoday.it) 140 volontari in 9 supermercati, sono stati riempiti circa 500 scatoloni tra derrate alimentari e prodotti per l’igiene da donare agli empori solidali della città

Colletta di San Valentino: bolognesi generosi e solidali per Case Zanardi

500 scatoloni tra derrate e alimentari e prodotti per l’igiene sono stati raccolti nella giornata di ieri nei supermercati Ipercoop Centro Lame, Ipercoop Centro Borgo, Coop Andrea Costa, Coop Piazza Martiri, Coop San Ruffillo, Ipermercato Conad Via Larga, Supermercato Conad Viale Silvani, Conad Superstore Via Emilia Levante e Conad City Via Finelli.

Nel giorno di San Valentino, oltre 140 volontari hanno aderito all’appello lanciato da Case Zanardi per sensibilizzare i clienti, raccogliere, dividere e inscatolare le merci che andranno a rifornire gli scaffali degli empori solidali, nati nello scorso autunno per dare un sostegno temporaneo alle famiglie con minori residenti a Bologna segnalate dai Servizi Sociali Territoriali comunali … continua

Re-Use For Good, a Bologna la boutique per famiglie in crisi dove tutto è gratuito

Re-Use For Good Bologna(il fatto quotidiano) Il negozio nel centro storico è aperto a famiglie residenti in città e che siano state segnalate da servizi sociali, ospedali o centri d’accoglienza. Il progetto è nato grazie al bando comunale Cittadinanza attiva

Il look è quello di una boutique di centro città: ci sono le pareti dipinte di fresco, fuxia acceso, gli spogliatoi dalle tende bianche, gli abiti e gli oggetti ordinatamente riposti sugli scaffali. Ma Re-Use For Good di via Savenella 13, a Bologna, non è un negozio per tutti. L’associazione Re-Use With Love, infatti, l’ha aperto per aiutare chi è in difficoltà, ed è proprio alle famiglie bisognose residenti in città (segnalate da servizi sociali, ospedali o centri di accoglienza) che è riservato l’invito a visitare la boutique e a fare acquisti, il tutto rigorosamente senza spendere un solo euro.

“Il negozio – racconta Veronica Veronesi, presidente di Re-Use With Love – lo abbiamo aperto il 20 dicembre scorso grazie a un bando comunale Cittadinanza Attiva, e lo abbiamo sistemato con ogni cura per renderlo il più accogliente possibile … continua

Nando dalla Chiesa presenta a Cento il “Manifesto dell’Antimafia”

mafie-al-nordMartedì 17 febbraio alle ore 20.45 nel Salone di Rappresentanza della Cassa di Risparmio di Cento (corso Guercino 32), Nando dalla Chiesa terrà un incontro pubblico sui temi dell’antimafia sociale.

La serata è stata promossa dall’Associazione per la Pace nel Centopievese con il patrocinio del Comune di Cento e dell’Unione dei Comuni di Reno Galliera. All’iniziativa hanno aderito numerose associazioni del territorio, Coop Adriatica e la Cassa di Risparmio di Cento.

Nando dalla Chiesa è Presidente Onorario di Libera, professore di Sociologia della criminalità organizzata e autore di numerosi libri. Nel corso della serata avrà modo di presentare il suo ultimo lavoro “Manifesto dell’Antimafia”.

Bologna. L’Italia della Green Economy: al Centro Rosa Marchi presentazione del libro di Silvia Zamboni e di alcune buone prassi

silvia zamboni italia della green economy(bandieragialla.it) “L’Italia della Green Economy. Idee, aziende e prodotti nei nuovi scenari globali”: è questo il titolo del libro di Silvia Zamboni, che verrà presentato venerdì 20 febbraio alle ore 18 alla Sala Veranda del Centro Sociale Rosa Marchi, in via Nenni 11 a Bologna.

L’autrice, già assessore all’ambiente del comune di Bologna, riporta nel volume un’ottantina di casi di successo selezionati fra quelli che hanno partecipato, fra il 2009 e il 2011, al “Premio Sviluppo Sostenibile”, organizzato dall’omonima Fondazione creata dall’ex ministro per l’Ambiente Edo Ronchi … continua

Al via un corso di formazione sulle tematiche dell’invecchiamento delle persone LGBT

ravenna gay matrimonioIl “Cassero LGBT” center di Bologna, insieme al gruppo di volontari del circolo “Senior LGBT”, organizza un ciclo di quattro incontri sulle tematiche dell’invecchiamento delle persone LGBT (lesbian, gay, bisex, transgender), con l’obiettivo di sensibilizzare gli operatori che lavorano con persone anziane su un tema del quale ancora oggi si parla poco, ma che anche a livello internazionale sta diventando sempre più un punto all’ordine del giorno dell’Agenda sociale di istituzione e terzo settore.

La partecipazione è aperta a chiunque (qualsiasi tipo di formazione, mestiere o titolo di studio), previa iscrizione obbligatoria da fare scrivendo a benessere@cassero.it oppure a jonnymast@msn.com. Al primo incontro la quota da versare, valida per tutti e quattro gli incontri, sarà di €10 a partecipante … continua  (bandieragialla.it)